lunedì 28 novembre 2011

Ora di merenda

Chi non e' mai rimasto affascinato dalle miniature?
Nella riproduzione di qualcosa in maniera fedele ma con proporzioni microscopiche, ci si meraviglia del lavoro minuzioso e della ricerca che stanno dietro queste creazioni. Il mondo dei miniaturisti e' intriso di piccoli segreti, esperimenti, tentativi con i materiali piu' diversi, l'arte di saper cogliere spunti in ogni cosa, di accettare la sfida e trovarne la soluzione.

Dopo tutto questo parlare, mi e' venuta fame.
Lidia ha preparato la merenda.
Un te' con i biscottini, una crostata di frutta, una cioccolata con panna....
Lidia non le improvvisa le sue merende. Dopo aver studiato da ceramista  ed aver praticato per molti anni nei migliori laboratori di Torino, dopo essersi appropriata di tutti i segreti della modellazione, della decorazione, della cottura, del gres e della porcellana, dopo aver aperto un suo laboratorio dove si dedica principalmente alle teiere....... un giorno scopre la sua passione: creare miniature, interamente a mano ed al tornio, artigianalmente e senza stampi, nonostante le dimensioni.
Ed ecco i gioielli Dolceramica, pezzi unici preziosi ed irripetibili, artigianato da vivere e da indossare.
Per gustare queste deliziose merende, passate da ArterEgo.
Gnam!



 

Le fotografie di questo post sono di: Andrea Di Rosa - Comunicazioneimmagine

domenica 20 novembre 2011

Nuove tradizioni

Qualche settimana fa e' iniziata una bella, e spero duratura, collaborazione.
CoolHunter Italy e' un'associazione culturale con sede a Milano che supporta lo sviluppo imprenditoriale di giovani fashion designer, attraverso la consulenza e la promozione delle loro creazioni. Arter Ego e' stato scelto da CoolHunter per fare parte della rete di punti vendita..

La prima creatrice invitata e' una designer di gioielli in vetro di Murano. Michela Tomat segue autonomamente tutto il processo produttivo, dal disegno alla realizzazione. Il vetro, materiale senza tempo, viene lavorato interamente a mano e senza l'ausilio di stampi o pinze. Viene modellato in mille declinazioni contemporanee utilizzando tecniche antiche, dentro ed oltre la tradizione.
Trasparente od opaco, docile o indipendente, fluido o resistente..... ecco il vetro secondo Michela Tomat.


domenica 13 novembre 2011

Non rompete le scatole!

Si, lo so, il gioco di parole era fin troppo facile....
Ad ogni modo questo post e' dedicato ad una delle cose che si possono fare in vista delle imminenti festivita' natalizie: riciclare belle scatole da decorare. Spesso i contenitori di camicie, scarpe, cosmetici sono fatti di cartoncino di ottima qualita', sono solidi e hanno delle belle forme. Non buttateli! Con dello smalto o delle vernici acriliche, dei ritagli di stoffa, foto, cartoncini intagliati possono trasformarsi in contenitore per i nostri regali e chi li riceve potra' usarli a sua volta.   
Se la cosa vi sembra troppo faticosa o complicata...... be', non vi resta che venire da ArterEgo e comprarvi queste, appena fatte per voi!