giovedì 18 novembre 2010

L'evoluzione della spazzatura

Da ArterEgo e' arrivata la spazzatura!
GARBAGELAB, il laboratorio che ha il pallino di non buttare via niente, produce una linea di borse utilizzando il pvc ad alta grammatura degli striscioni pubblicitari (un materiale il cui smaltimento e' notoriamente molto poco eco-friendly). Ma non e' tutto: le fodere interne sono fatte con camicie o stoffe vintage, e le tracolle con cinture di sicurezza usate. Il risultato sono borse super-resistenti, impermeabili e colorate, testate dai creatori e perfezionate nel tempo. Borse dalle linee semplici ed essenziali, ma ricche di tasche e zip, funzionali e tutte diverse una dall'altra. Borse che non passano mai di moda. Enjoy the unexpected evolution of garbage!







venerdì 12 novembre 2010

News per creativi

Oggi si parla di informazione! Qualcosa di molto interessante ha fatto la sua apparizione in rete qualche tempo fa: si tratta di Chapeau News, una newsletter creata da  Francesca Paganelli  e Monica Maglia, consultabile online o scaricabile in pdf.
Ricca di informazioni (profili di creativi e artisti, appuntamenti, indirizzi, curiosita', consigli e altro ancora), ha anche un'impostazione grafica molto ben fatta e professionale.
E' gia' uscito il n.2, quello di Novembre, e mi ha fatto moltissimo piacere vedere che, a proposito del fenomeno negozi-laboratorio, uno spazio e' stato dedicato anche ad ArterEgo.
Un grazie enorme a Francesca e Monica, soprattutto per il lavoro di informazione e divulgazione che questa iniziativa rappresenta e, a tutti voi, un invito a diventare followers di Chapeau News da subito!

ECCO IL BLOG DI CHAPEAU NEWS 


sabato 6 novembre 2010

Se l'aria si rinfresca......

Temo ci si debba rassegnare, ma in ogni caso il freddo e' un pretesto quantomai piacevole oggi, che mi permette di parlare della materia prima con la quale lavora Gaia: la lana!
Gaia segue un percorso fatto di amore per gli antichi mestieri e i saperi pratici tradizionali, di passione per i prodotti fatti a mano e senza l'utilizzo di macchine (dalla cardatura all'infeltrimento, dalla confezione alla rifinitura) e di impegno per rivalutare un materiale oggi considerato come rifiuto da portare in discarica (e' incredibile, lo so!) dopo essere stato per millenni ingrediente della civilta' contadina.
E non finisce qui: il progetto Gaidilana garantisce la filiera corta, cioe' la provenienza locale della materia prima utilizzata.
Borse, babucce e tante altre calde novita' da Gaiadilana per ArterEgo!